bagaglio a mano

memorie disordinate di un viaggiatore

video

dj aladyn feat diego mancino - io te e la strada
io e te e la musica si frange sul soffitto
mentre abito i tuoi baci tutto il giorno…

photo

BERE 

preparati alla solitudine 
al disamore 
al dolore sordo 
preparati al silenzio 
al buio 
alla cieca vita 
ma ricordati di bere 
di bere molta acqua 
tutti i giorni 
anche se ti sembra di non avere sete: 
ricordati di bere 
e ricordati di camminare 
camminare tutti i giorni 
almeno un po’ anche se piove 
anche se ti sembra di non averne voglia: 
ricordati di camminare 

cammina e bevi molta acqua, il resto passerà. 

(Edward Bunker)

BERE

preparati alla solitudine
al disamore
al dolore sordo
preparati al silenzio
al buio
alla cieca vita
ma ricordati di bere
di bere molta acqua
tutti i giorni
anche se ti sembra di non avere sete:
ricordati di bere
e ricordati di camminare
camminare tutti i giorni
almeno un po’ anche se piove
anche se ti sembra di non averne voglia:
ricordati di camminare

cammina e bevi molta acqua, il resto passerà.

(Edward Bunker)

audio

.
.
.
.
.
I love to speak with Leonard
he’s a sportsman and a shepherd
he’s a lazy bastard
living in a suit
But he does say what I tell him
even though it isn’t welcome
he just doesn’t have the freedom
to refuse
He will speak these words of wisdom
like a sage, a man of vision
though he knows he’s really nothing
but the brief elaboration of a tube
Going home, without my sorrow
going home, sometime tomorrow
going home, to where it’s better
than before
Going home, without my burden
going home, behind the curtain
going home, without the costume
that I wore
He wants to write a love song
an anthem of forgiving
a manual for living with defeat
A cry above the suffering
a sacrifice recovering
but that isn’t what I need him
to complete
I want him to be certain
that he doesn’t have a burden
that he doesn’t need a vision
that he only has permission
to do my instant bidding
which is to say what I have told him
to repeat
Going home, without my sorrow
going home, sometime tomorrow
going home, to where it’s better
than before
Going home, without my burden
going home, behind the curtain
going home, without this costume
that I wore
Going home, without the sorrow
going home, sometime tomorrow
going home, to where it’s better
than before
Going home, without the burden
going home, behind the curtain
going home, without this costume
that I wore
I love to speak with Leonard
he’s a sportsman and a shepherd
he’s a lazy bastard
living in a suit

Amo parlare con Leonard
E’ uno sportivo ed un pastore
E’ un indolente bastardo
Che vive in un abito

Ma dice cio’ che gli racconto
Anche se non gli piace
Non avra’ mai la liberta’
di rifiutare

Dira’ queste parole di saggezza
Come un saggio, un uomo lungimirante
Sebbene sappia che non e’ nient’altro
Che una laconica elaborazione televisiva

Andando a casa
senza rimpianto
Andando a casa
forse domani
In un luogo migliore
di quello precedente

Andando a casa
Senza fardello
Andando a casa
Dietro ad un tenda
Andando a casa
Senza il costume
Che ho vestito

Vuole scrivere una canzone di amore
Un inno al perdono
Un manuale per vivere la disfatta

Un grido contro la sofferenza
Un sacrificio alla guarigione
Ma questo non e’ cio’ che voglio completi

Voglio renderlo sicuro
Che non abbia un fardello
Che non abbia bisogno di una visione

Che lui solo abbia il permesso
Di fare le mie offerte
Di dire cio’ che gli ho detto
Di ripetere

Andando a casa
senza rimpianto
Andando a casa
forse domani
In un luogo migliore
di quello precedente

Andando a casa
Senza fardello
Andando a casa
Dietro ad un tenda
Andando a casa
Senza il costume
Che ho vestito

Amo parlare con Leonard
E’ uno sportivo ed un pastore
E’ un indolente bastardo
Che vive in un abito

video

Stendo i vestiti fuori
Dove c’è il sole
Faccio i panini e andiamo al mare

Spiaggia semideserta
Solo l’odore
Di una primavera che muore
Sotto i tuoi occhi

La nostra radio
Dj paradise
Una canzone del passato invade il presente

Sono le venti ancora
Facciamo l’amore
Le nostre bocche sanno di sale
Stanotte mi sento
Un satellite bianco

Consumo con le rime
Il tuo pallore
Stanotte il buio si può navigare

La luna è solo un satellite
Un satellite bianco

video

marta sui tubi - di vino


180.345 sogni sono tutti i sogni che farai nella tua vita se ti metterai a dormire almeno per 3 ore a notte e a questi aggiungerai
quelli che farai ad occhi aperti
quasi 11 metri di capelli cresceranno sulla testa sulla quale ti farai 6.000 shampoo e cambierai
16 lavatrici e 15 computer con segreti che non sempre salverai
dirai almeno per 50 volte ti amo e finirai 300 volte da qualche dottore e prenderai 60.000 piccole pilloline e poi
farai prenderle anche tu…
riempire un mondo vuoto…. Si può.

andrai a letto con una ventina di persone delle 1.900 che avrai conosciuto in giro e cambierai
una decina di auto e coprirai quasi 1.000.000 volte la distanza fra la luna ed il tuo bar
desidererai un’altra vita, un’altra donna, un’altra casa per tornare e fare finta che sia tua
e piangerai 30 litri di lacrime ma di queste solo un litro di gioia

batterai le ciglia
400.000.000 di volte
berrai 1.000 birre
e 2.000 bottiglie di vino

tutti questi numeri non servono poi a niente perché i conti alla tua vita potrai farli solo tu
e chi non conterà su di te vedrai che non conterà mai niente!
20 persone che ami se ne andranno
ti chiederai se c’entrerà Dio
oh, non basta un addio, non basta un addio

batterai le ciglia
400.000.000 di volte
berrai 1.000 birre
e 2.000 bottiglie di vino

follow